lunedì 9 novembre 2009

ANCORA COMMENTI SUL CASO SPINETTA

Visto che i commenti sul caso della Solvay di Spinetta continuano,ve ne mostro alcuni degli ultimi.
  • Anonimo scrive:
Lavoro presso la Solvay e sono a conoscenza del pfoa come tutti i lavoratori, spero che le autorità facciano chiarezza in merito per il bene di tutti.
Per quanto riguarda l'attacco all'azienda per il cromo esavalente è un atto politico bello e buono.Il terreno è inquinato dal 1960 ma un piano di bonifica può essere solo fatto da un azienda chimica, quindi invece di un attacco diretto alla Solvay che può solo incentivare la chiusura del sito dimostra la incompetenza dei nostri politici. Gli enti in collaborazione con Solvay devono decidere come e chi deve pagare l'attività di messa in sicurezza cercando di mantenere l'occupazione del sito chimico tra i più importanti d'Italia. I prodotti dello stabilimento li usiamo tutti i giorni dalle valvole cardiache agli oli, ai microprocessori, alla plastica, non produrli in Italia significa solo produrli in Francia beccandosi l'inquinamento nell'atmosfera senza alcun vantaggio.
Infine le cazzate dette sul PFIB sono enormi in quanto è un gas tossico non presente in grandi quantità da far danni alle persone esterne allo stabilimento

 
  • Anonimo scrive:

Dimenticavo: chi accusa lo stabilimento ha ricevuto soldi e buone uscite e ha accettato i soldi "inquinati". Adesso c'è crisi e si cercano i pretesti per averli da chi (forse) li possiede ancora come nel caso della Solvay.
L'inquinamento è un prezzo comunque da pagare quando di produce e non si può pensare che costruire tutte le fabbriche in Cina sia una soluzione. In Cina non ci sono norme ambientali rigide e l'inquinamento prodotto prima o poi arriva anche qui! Come nel caso dei rifiuti non si può pretendere di produrli e poi non smaltirli! Servono inceneritori, raccolta differenziata, reciclo, energie alternative ma anche qualche centrale nucleare , qualche industria chimica e farmaceutica. L'inquinamento e il rischio di incidenti si può ridurre ma non si può eliminare. Usiamo l'auto i computer, gli elettrodomestici i missili, le protesi umane, i pannelli solari, i cavi, ecc... tutte cose che per costruirle servono i prodotti di Solvay e SE LI USIAMO DOBBIAMO SAPERE CHE PER PRODURLI SI CREA INQUINAMENTO! NON SIAMO IPPOCRITI PER ANDARE IN VACANZA ALLE MALDIVE USIAMO L'AEREO CHE INQUINA ALLA GRANDE SIA NELLA FASE DI COSTRUZIONE CHE DURANTE IL VIAGGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Un dipendente scrive:

E' comodo sparare a zero su uno stabilimento e su una multinazionale per usarla per fare scoop r l'agnello sacrificale dei giornalisti e dei blog. E' la moda del momento. Le notizie allarmanti del sindaco di Alessandria sull'inquinamento e la pericolosità del sito sono smentite dalla procura. L'arpa che ha dichiarato nella trasmissione delle IENB il grave inquinamento era al corrente di tutto in quanto è l'ente preposto per i controlli e l'analisi.
PFIB e PFOA sono presenti in azienda ma dopo l'insediamnento della solvay sono diminuiti stoccaggi e concentrazioni.
Credo che adesso è solo questione di soldi e di politica. Se pensiamo che tra i principali accusatori contro lo stabilimento ci sono ex-dipendenti licenziati per le mancanze verso l'azienda e per comportamenti non professionali. Proprio stasera su lasette Ndp tratta gli innumerovoli casi giornalistici ricchi di notizie incomplete date per scopi politici e scoop, questa è l'Italia. Lo stabilimento non produce nutella ma dispone di 300 punti di campionamento dell'aria, sei analizzatori delle acque 100 gascromatografi per le più disperate analisi stazioni di monitoraggio dell'aria tarati da aziende esterne e controllate dall'Arpa e dai vigili del fuoco: che siano stati tutti miopi?
Il terreno e la falda saranno inquinati dagli scarichi del passato e l'unico modo è quello di trattare il cromo!!!
BASTA MINCHIATE LASCIATE LAVORARE GLI ENTI PREPOSTI E BASTA. SARANNO I MAGISTRATI A DEFINIRE EVENTUALI RESPONSABILITA'
  • Anonimo scrive:

Smentite dalla procura ??????
Stoccaggi PFIB e PFOA??????
siete disposti a dire qualsiasi cosa per paura di perdere il posto di lavoro.
Sappiate bene che dire certe stronzate nei blog o commentare a sproposito ogni sorta di notizia sulla SOlvay che viene pubblicata in rete non vi salverà.
La Solvay ha tutte le intenzioni di chiudere fatevene una ragione.
Hai detto bene BASTA MINCHIATE
SARANNO I MAGISTRATI A DEFINIRE EVENTUALI RESPONSABILITA'.
Ti è sembrato di capire che la procura si stia convincendo che solvay è innocente?
ti sei bevuto il cervello !!!!!!!!
  • Minchino Felice scrive:
Ollalla', quale impeto!!! Se e' cosi' divertetente e vantaggioso farsi licenziare con buone uscite, mi chiedo perche' non ci sia la folla a farlo ergo: prima di dire cazzate quando ancora si riceve la diaria mensile, attivare ( se c'e' ) il cervello!! Ai dipendenti chiedo: il fatto di aver mangiato cibi cotti nell'acqua con cromo 6 per anni, di essersi fatti il bagnetto con la stessa, di non aver sottoposto TUTTI ad analisi del PFOA, di far passare infortuni come malattie..... tutto questo e' onesta verso il lavoratore? QUESTO RIENTRA NELLA POLITICA QUOTIDIANA DELLA COMODITA', la storia insegna: durante il fascismo erano tutti neri, disposti a tradire la mamma piuttosto che perdere la tranquillita', una volta caduto il pagliaccio tutti sono stati partigiani.....E CE NE SARANNO DI PAGLIACCI CHE CADONO A BREVE, ATTENDO TREPIDANTE LA LISTA DEI PARTIGIANI!

4 commenti:

  1. Interessantissimo!
    Per completare l'argomento invito a dare un'occhiata al mio blog, dove alla pagina "RDT (Germania Est)" c'è una ricca galleria di foto ad alta definizione, raffiguranti i confini berlinesi anche nel periodo "pre-muro" 1950-1961.
    Saluti cordiali!

    RispondiElimina
  2. woooowwwww quante belle cose su cui scrivere...perdere il posto di lavoro nn è una cosa molto bella x nessuno ma se sono onesto nn baratto il silenzio x dei soldi"sporchi"...prima o poi i soldi li finisco e che faccio?sparo a zero sperando che mi tappino nuovamente la bocca con altri soldi.
    ecco cosa sta succedendo e nn sono cose sparate alla carlona.
    nn difendo la proprietà anzi la condanno x nn aver agito e denunciato con fermezza a tali ricatti.
    condanno chi ha preso i soldi x stare zitto...se credi di essere dalla parte della ragione nn scendi a compromessi...e soprattutto nn vai a parlare dopo anni.
    di minchiate e michioni ne sto vedendo piu di quanti ne immaginate...evidentemente il cervello a qualcuno manca in partenza...forse nn ve ne rendete conto ma chi esce sconfitto da tutto questo vociferare è chi onestamente alla mattina si sveglia prende la macchina e lavora per 8/16 ore e poi torna a casa e si sente dire o ma dove cazzo lavori...siete degli assassini...ci state avvelenando...e lui poveraccio sapendo che la verità sta nel mezzo o forse è un po diversa prima o poi vi dice andate a prenderlo in culo tutti.
    rammento a tutti che se chiude la fabbrica 1000 lavoratori sono a spasso, il problema nn si risolve perchè il terreno rimarrà inquinato,il comune con i conti già in rosso li vedrà peggiorare perchè quegli sciagurati pagano ancora l'ICI in quanto azienda,tante altre piccole aziende spariranno, qualcuno si farà la villa nuova al mare o in montagna, qualcuno si pavoneggierà di aver sfidato e vinto il colosso e magari diventera un "ecoparlamentare" e nn sa nemmeno come si fa la raccolta differenziata della spazzatura e io?...spero di essere ancora qui in zona a dirvi guardate quanto siete imbecilli ve l'avevo detto ma vista la mia memoria nn ricorderò nemmeno l'esistenza di questo blog.
    al posto di falsi moralismi e tante accuse e cazzate facciamo in modo da nn vedere uno scenario simile e trovare un compromesso salutare e intelligente.perfino il petrolio inquina...leggete su wikipedia sotto la voce Composizione nel PETROLIO si trovano metalli come CROMO,ARSENICO,PIOMBO e MERCURIO...tutta roba buona vero?ma la macchina ci fa comodo x andare a ballare al sabato sera o x fare i fighi con la biondina(troppi interessi economici e comodità) e quindi giammai verra bandito. vi è mai venuta l'idea di mettere sotto accusa le raffinerie le compagnie petrolifere...si quando affonda una nave e perde il prezioso carico di petrolio, poi???????
    ora vado a dormire viste le stronzate scritte e lette, domani in Solvay si lavora e nn vado a RUBARE lo stipendio e ne tanto meno ho mamma e papà che mi danno la paghetta.

    RispondiElimina
  3. Minchino Felice13 novembre 2009 22:40

    Oh povero HOGLIONE ( LEGGI COGLIONE IN TOSCANO, LINGUA ELETTA PATRONALE DELLA SICUREZZA AZIENDALE! ) nessuno dice che ti alzi la mattina per andare a rubare lo stipendio, semmai e' tramite lo stipendio che l'azienda ruba un po' di TE...NOVELLA ZEN: L'ALLIEVO GUARDA IL DITO CHE INDICA LA LUNA E NON RIESCE A VEDERE LA LUNA ERGO SI PREOCCUPA DELLA POLVERE NELL'OCCHIO E NON SENTE LA TRAVE NEL CULO!!!

    RispondiElimina
  4. caro Minchione...opsss Minchino...immagino che sta novella l'hai imparata a tue spese...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...